Finanziamenti – Agevolazioni

Siamo operativi in tutta Italia

Auto elettriche – I modelli più venduti in Italia da gennaio a settembre

Sebbene non si parli ancora di immatricolazioni a sei cifre, continua a crescere il mercato italiano delle auto elettriche, con 47.242 unità registrate da gennaio a settembre 2021, addirittura il 512,6% in più rispetto allo stesso periodo del 2019, quando le consegne erano ferme a 7.712 vetture. Il merito del boom va a un’offerta di modelli sempre più ampia, a prezzi più bassi e, ovviamente, ai generosi incentivi. Non a caso, la top 10 dei veicoli a batterie più venduti nei primi nove mesi del 2021 è occupata da modelli che possono beneficiare del ricco ecobonus, poiché proposti nelle versioni con prezzi di listino non superiori ai 50 mila euro più Iva. Li trovate nella nostra galleria d’immagini, dalla decima alla prima posizione, in cui spicca un’italiana, ma non nel mese di settembre, quando la Dacia Spring è balzata in testa alla classifica.

Source

“https://www.quattroruote.it/news/mercato/2021/10/19/auto_elettriche_i_modelli_piu_venduti_in_italia_da_gennaio_a_settembre_2021_foto_gallery.html”
Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Finanziamenti – Agevolazioni

Siamo operativi in tutta Italia

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui