Finanziamenti – Agevolazioni

Siamo operativi in tutta Italia

19 – 6.503 nuovi contagi. Variante Delta responsabile del 98,5% dei casi in Italia. Austria, quarta ondata della pandemia. D’Amato: “92% ricoverati in terapia intensiva è non vaccinata”

Il Ministero della Salute ha reso noto il bollettino sulla situazione coronavirus in Italia: 6.503 nuovi casi, i morti sono 69. I tamponi giornalieri effettuati sono 303.717, compresi i test rapidi. La percentuale dei positivi è all 2,1%. Le terapie intensive sono -4 rispetto a ieri. Calano anche i ricoveri ordinari (-21).

19:54 – La Danimarca, primo Paese a introdurre un pass Covid-19 sei mesi fa, ne ha abolito oggi l’obbligo nella maggior parte dei luoghi pubblici, pochi giorni prima della revoca, il 10 settembre, di tutte le restrizioni. L’epidemia è considerata sotto controllo con il 71,8 per cento della popolazione completamente vaccinata.

19:23 – Raggiunta la quota di 40 milioni di italiani che hanno ricevuto almeno la prima dose di vaccino anticovid. Di questi, circa l’8% è in attesa della seconda dose, mentre gli altri sono completamente vaccinati. 

18:26 – Sono 6.503 i nuovi casi di coronavirus in Italia, con tasso di positività al 2,1%. I decessi sono 69. Processati 303.717 tamponi. In calo terapie intensive (-4) e ricoveri ordinari (-21). 

17:30 – Nelle ultime 24 ore in Lombardia si sono registrati 688 casi di Covid-19 e 6 morti. Dall’inizio dell’epidemia i decessi salgono a 33.923. I tamponi processati sono stati 50.244, con un indice di positività dell’1,3%. I pazienti Covid in terapia intensiva salgono a 46 (+1), mentre i ricoveri ordinari a 359 (+6).

16:20 – In poco più di due settimane la variante Delta ha raggiunto la diffusione di almeno il 98,5% in Italia, soppiantando completamente la variante Alfa. Lo indicano i dati contenuti nella banca internazionale Gisaid, nella quale vengono depositate da tutto il mondo le sequenze del virus Sars-CoV-2. Poco più di 15 giorni fa la Delta era responsabile del 91% dei casi di Covid-19 e nello stesso periodo la circolazione della variante Alfa si è ridotta dal 3,6% allo 0,5%.

15:07 – I pm di Roma hanno aperto un’inchiesta in relazione alle aggressioni e alle minacce nei confronti di una giornalista di Rainews e di un videomaker di Repubblica avvenute nei giorni scorsi durante le manifestazioni contro il Green Pass. I magistrati di piazzale Clodio, che procedono per il reato di lesioni, hanno ricevuto le informative delle forze dell’ordine e stanno valutando le posizioni delle persone individuate. 

14:36 – Pfizer annuncia l’avvio di uno studio clinico di fase 2-3 che valuterà la sicurezza e l’efficacia di un farmaco antivirale sperimentale a somministrazione orale (PF-07321332) progettato per contrastare Covid-19 in pazienti adulti sintomatici non ricoverati e che non rischiano una progressione verso forme gravi di malattia. Una terapia che potrebbe quindi essere somministrata ai primi segni di infezione

13:50 – La Polizia Postale sta monitorando in queste ore i canali Telegram legati in particolare ad ambienti dei ‘No Vax’, per vigilare contro la diffusione illegale di contatti privati di persone finite nel mirino di alcuni gruppi, oltre a identificare i responsabili di minacce ed eventuali episodi che possano profilare il reato di istigazione a delinquere. 

13:25 – In questo momento sono ricoverati allo Spallanzani di Roma, in regime di ricovero ordinario, 75 pazienti positivi al tampone per la ricerca del Sars-Cov-2, di cui 4 in via di dimissione. 17 pazienti sono ricoverati in terapia intensiva. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono finora 3071. E’ quanto emerge dal bollettino di oggi dell’istituto. 

13:00 – Due professori di una scuola superiore di Torino hanno fatto denuncia ai carabinieri dopo essere stati respinti dal preside della scuola dove insegnano, nel primo giorno di attività didattica, perché sprovvisti del green pass. Sono Giuseppe Pantaleo e Alisa Matizen, docenti al Curie-Levi, nella sede di via La Salette. Questa mattina si sono presentati con un certificato scritto da un medico che non è stato ritenuto valido per l’accesso nella scuola. Alisa Matizen è nota per la sua attività nel movimento Pas (Priorità alla scuola). 

12:30 – L’Austria è alle prese con l’inizio della quarta ondata della pandemia di coronavirus e cresce la preoccupazione. I 1.848 nuovi casi registrati nella giornata di ieri sono il valore piu’ alto dal 30 aprile scorso quando le positività segnalate erano state 2.131. In forte aumento sono anche i ricoveri di pazienti Covid in ospedale, 545 totali (35 in piu’ rispetto a ieri) di cui 142 in terapia intensiva. Una settimana fa i pazienti in terapia intensiva erano 86.

12:00 – Resta su numeri costanti l’aumento dei casi Covid in Veneto. Rispetto a ieri si registrano altri 691 contagi (nelle 24 ore precedenti erano stati 583), che portano il totale degli infetti dall’inizio dell’epidemia a 455.494. Lo riferisce il bollettino della Regione. Si registrano anche 3 decessi. Il Covid ha causato 11.689 vittime finora nella regione. 

11:30 – Nel Lazio “il 92%” dei ricoverati in terapia intensiva “non è vaccinato” e “stiamo andando verso una pandemia dei non immunizzati, questo è il concetto di fondo e dobbiamo attrezzarci”. Lo ha precisato l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, ospite di ‘Radio Anch’io’ su Rai Radio1.

11:00 – Presenza rafforzata delle forze dell’ordine fin dalle prime ore della mattina intorno alla stazione ferroviaria di Firenze Santa Maria Novella, in vista della protesta annunciata dai no vax per il pomeriggio di oggi, giorno dell’entrata in vigore dell’obbligo del Green pass per i trasporti a lunga percorrenza. La minaccia di invadere le stazioni e bloccare i treni dell’Alta Velocità, diffusa attraverso il servizio di messaggistica Telegram, riguarda infatti anche lo scalo fiorentino. Il popolo del no si è dato appuntamento intorno alle 14,30 fuori dalla stazione, già presidiata da polizia e carabinieri. 

10:30 – In India si sono registrati 42 mila nuovi casi nelle ultime 24 ore mentre i decessi sono 460.

10:03 – “La terza dose di vaccino sarà necessaria perché gli studi dimostrano che cala l’immunità dei vaccinati e diminuisce per prima in coloro che non hanno una completa immunocompetenza”. Questa l’intervista del sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, contattato da Radio anch’io. “Gli studi in corso in tutti i Paesi occidentali – ha aggiunto Sileri – ci diranno quale sarà il momento opportuno per fare il richiamo. 

9:50 – Come riportato dal sito di SkyTg24, la Nigeria sta valutando la possibilità di imporre delle sanzioni verso chi rifiuta di vaccinarsi. 

9:40 – “Quello che sta succedendo e stiamo osservando è che gli anziani e le persone fragili vaccinate a gennaio e febbraio stanno esaurendo la loro protezione che piano piano si attenua e si trovano nuovamente vulnerabili e quindi vanno protette. Occorre cominciare proprio da loro, i pazienti nelle Rsa, gli ultra ottantenni, le persone più fragili. Io credo che si possa partire con la terza dose entro l’autunno, innanzitutto da queste persone e poi c’è anche il problema degli operatori sanitari vaccinati tra gennaio e febbraio quindi anche per noi vale lo stesso discorso. L’obbligo del green pass è un buon primo passo”. Queste le parole di Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute, Roberto Speranza, ospite di SkyTg24

Source

“https://www.vocegiallorossa.it/covid-19/covid-19-6-503-nuovi-contagi-variante-delta-responsabile-del-98-5-dei-casi-in-italia-austria-quarta-ondata-della-pandemia-d-amato-92-ricoverati-in-ter-214245”
Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Finanziamenti – Agevolazioni

Siamo operativi in tutta Italia

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui